DI LAVANDA, MANI E AMICIZIA

9 maggio 2013Francesca P.

 

Una
domenica in cui il tempo può scorrere lentamente.
Un’amica
sensibile e affine.
Il verde
e l’azzurro.
Mani che si sporcano volentieri di farina.
Un tavolo
bianco.

Un
tagliere di legno.
Una
macchina fotografica curiosa e attenta.
Risate di
sottofondo.
La poesia
di una ricetta scritta a mano.
Un gatto
che osserva discreto e poi si mette a dormire.
Il sole
che pian piano si fa largo tra le nuvole.
Una
cucina colorata.
Una casa
che si ama.

La
lavanda e i bei ricordi provenzali.
Una
finestra e la sua luce.
Un
momento tutto al femminile che infonde nuovo ottimismo.
Un
centrino lilla (grazie, Federica).
Lo
zucchero a velo che scende dall’alto come da una collina.

Il timer
del forno che trilla contento.

Rubare
subito un biscotto per sapere com’è venuto.
Tazze prese
a un mercatino con due parole che meritano l’iniziale maiuscola: Serenità e
Armonia.
Lo smalto
rosso scuro sui piedi di Cecilia.
La mia
collana che di solito indosso d’estate, con la pelle abbronzata.
Spontaneità.
Complicità.
(viva le
parole con l’accento sulla a)

Ecco gli
ingredienti per una mattina speciale, lieve, sorridente. Basta poco. Come un
ricciolo di burro spalmato sulla fetta biscottata, un cucchiaino di miele su
una pera tagliata a fettine, un filo di olio a crudo nelle zuppe, un pizzico di
fior di sale nella torta al cioccolato, qualche foglia di prezzemolo fresco
sulla pasta alle vongole, una spolverata di cacao sulla schiuma del cappuccino.
Perché, come diceva Conan Doyle, “Le piccole cose sono di gran lunga le più
importanti”. E io, da quando l’ho capito, non lo dimentico più.

BISCOTTI ALLA LAVANDA E MANDORLE

Ingredienti
per 25-30 biscotti:
250 grammi di farina 00
1 uovo
100 grammi di zucchero
120 grammi di burro
Fiori freschi di lavanda (a piacere)
Mandorle
a lamelle (a piacere)

Lavorate l’uovo
con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso. Aggiungete la
farina setacciata, il burro tagliato a pezzettini, la lavanda e le mandorle. Amalgamate
e poi con l’impasto formate una palla, che avvolgerete con la pellicola
trasparente e metterete in frigorifero per un’ora.
Preriscaldate
il forno a 180°.
Su un
piano infarinato, stendete la pasta frolla con un mattarello fino ad ottenere
un unico strato di 2
centimetri d’altezza. Per la forma dei biscotti usate
gli stampini che preferite (io questa volta ho scelto di farli rotondi).
Disponete i biscotti su una teglia rivestita di carta forno e fate cuocere per
circa 20 minuti (controllate la cottura, attenzione a non farli colorire
troppo).
Grazie a Cecilia e alle sue mani!

 

 

 

 

 

Ecco il risultato finale!

 

 

Questa invece sono io:

 

E dopo foto e biscotti, un piccolo pranzo! (la torta rustica con le verdure e la ricotta che abbiamo preparato non appare perchè per la fame l’abbiamo subito mangiata, ehehe)

 

 

115 Comments

  • Sabrina C. Fotografie

    9 maggio 2013 at 13:54

    adoro!!! ecco ora non vedo l'ora di venire a Roma per vederti!! 🙂
    i biscotti sembrano buonissimi! io dovrò pensare ad una variante perchè il mio ragazzo è allergico alle mandorle uff!

    ti abbraccio forte ♥

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 14:05

      E allora vieni presto! 😀 Sarebbe così bello preparare una ricetta con ognuna di voi, farei proprio un angolino settimanale! 🙂
      I biscotti puoi anche farli senza le mandorle, noi le abbiamo messe perchè ci piacciono, ma non sono indispensabili… la regina del sapore è lei, la lavanda… 🙂

  • Maddalena Laschi

    9 maggio 2013 at 14:11

    Ciao Bellezza, le tue foto parlano, non c'è bisogno di tante parole per far capire che quando si viene da te siamo circondati di "serenità e armonia"!
    I biscotti sono deliziosi e prepararli insieme ad un'amica speciale rende il tutto ancora più magico!
    maddy

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 14:35

      Maddy, era passato così tanto tempo dall'ultima volta che avevo cucinato con un'amica… voglio assolutamente rifarlo! Ci ho (ri)preso gusto e avrei scattato altre cento foto! 🙂
      Grazie, un abbraccio!

  • MissWant

    9 maggio 2013 at 14:37

    bello bello bello. Le parole che accompagnano ogni post, la cura del dettaglio, le tue foto…è ufficiale: TI ADORO! 😉

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 14:50

      Ahaha, che bello… 🙂 Ho sempre scritto e fotografato (e cucinato!) per me, chi mi conosce sa che sono cose che fanno parte della mia quotidianità… ma la condivisione con tutte voi è qualcosa di nuovo che mi sta piacendo tanto… ognuna entra nella casa-vita-cucina dell'altra, è un piacere conoscersi anche così… 🙂

  • LaEle – Dolce Salsarosa

    9 maggio 2013 at 14:47

    Francy! che spettacolo….entrare nel tuo mondo di colori, foto,ricette… tutto stupendo!!Sei bravissima…un abbraccio

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 14:58

      Amo i colori tanto quanto il bianco che sa accoglierli… 🙂
      Grazie Ele, ricambio l'abbraccio!

  • Monica La Barbera

    9 maggio 2013 at 15:03

    Adoro quello che scrivi, adoro come lo scrivi e adoro anche le foto!
    http://lovedlens.blogspot.it
    M.

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:26

      Monica, grazie. Per ogni singolo "adoro".
      🙂

  • Stefania Piazzolla

    9 maggio 2013 at 15:05

    Splendido….per un attimo mi hai proiettata in quei momenti…
    Non so se posso chiedertelo, ma…come le fai ste foto meravigliose??

    Baci 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:29

      Stefania, boh… escono da sole… 😛
      Scherzi a parte, anni fa, quando ho iniziato a scattare con una reflex, ti giuro che non sapevo dove mettere le mani! Ci vuole occhio, impegno, studio, pratica, passione, pazienza, istinto… 🙂
      Grazie!

  • Dani

    9 maggio 2013 at 15:09

    Questa volta hai superato te stessa. Non riesco a dirti quanto mi piacciono queste foto, trasmettono calore, sono bellissime!!!!
    Non faccio quasi mai i biscotti, ma alla lavanda saranno particolarissimi mi vien voglia di mettere le mani in pasta 😀
    Baci

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:32

      Dani, per quanto sei gentile vorrei fare una teglia di biscotti solo per te! 🙂 L'idea della lavanda mi girava in testa da un pò. Giorni fa sono andata in erboristeria, l'ho presa sciolta (di solito la vendono per gli infusi), quando ho detto al tipo del negozio che volevo usarla per dei dolci mi ha guardato storto ma… uomo di poca fede, sta benissimo nei biscotti invece! 😀 Almeno per me che l'amo tanto…

  • barbaraT @ pane-burro

    9 maggio 2013 at 15:24

    molto bella la prima foto! io a portata di mano ho solo le mani pelose di mio marito che si prestano molto bene al bricolage ma poco alla cucina.. la bella atmosfera di questa mattina si percepisce parola per parola, e foto per foto..

    p.s. ti ho appena mandato una email..
    b.

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:42

      Se qui non erano ancora apparse foto di mani (che sono tra le mie preferite) è per lo stesso motivo: volevo quelle di una donna, delicate! 😀
      (poi a volte ripiego sulle zampe del gatto ma non è la stessa cosa, ehehe)
      Lo immagini, vero, che a tal proposito, tra case bianche e luminose, mi frullano idee per la mente? Ti scrivo tutto nella risposta alla tua mail… che è stata una sorpresa graditissima, non sai quanto. E credimi se ti dico che mi hai anticipato. Da giorni ero lì lì per bussare…
      🙂

  • Berry

    9 maggio 2013 at 15:25

    Che atmosfera rilassata, delicata, d'amore si respira nelle tue foto! Se è casa tua sei proprio fortunata 🙂 Hai passato una giornata bellissima a quanto vedo, corredata da colori e sapori che sanno di primavera. E di profumo.
    Un abbraccio.

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:46

      E' casa mia, sì… arrivata da poco, da meno di un anno, nuova nuova ma a cui già voglio bene e che dal primo momento ho sentito "giusta"… credo che parli moltissimo di me… e dato che ha una cucina abbastanza spaziosa che comunica con il salotto attraverso un'apertura che ho volutamente fatto, mi invoglia un sacco a "creare"… 🙂
      Berry, grazie come sempre… tu d'amore te ne intendi…

  • elenuccia

    9 maggio 2013 at 15:26

    Mi fai diventare ripetitiva…che belle foto, che bel post e che bella ricetta. Le piccole cose e l'amicizia rendono la vita davvero bella

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:51

      Eh sì, vero… l'amicizia, quella vera, "pulita" e che dura nel tempo è rara ma, a parte qualche scivolone che purtroppo è sempre in agguato, le persone che ho intorno sono fidate, selezionatissime e speciali…
      🙂
      Ciao Elena, un abbraccio!

  • consuelo tognetti

    9 maggio 2013 at 15:28

    Una giornata spesa bene…lei cucina e tu magni..brava 😛
    A parte gli scherzi le vere amicizie arricchisco la nostra vita e senza io non saprei proprio come fare…
    Buona serata cara <3
    la zia Consu

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:56

      Ahahaha, Consu, hai ragione! Ho fatto la "comodona", ha faticate solo lei… 😛
      Io lo dico da sempre: quando le donne si uniscono, se sono sincere e intelligenti, fanno magie… 🙂

  • Vaty ♪

    9 maggio 2013 at 16:47

    la lavanda da sempre la associo a ciò che più amo della natura e della francia. e tu sei di una dolcezza e delicatezza unica. mi sei mancata cara..

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 17:59

      Vaty, bentornata anche qui! Anche se lasciare quello splendido mare immagino non sia stato facile… con le tue foto mi hai fatto sognare e viaggiare… 🙂
      Sì, anche per me la lavanda è Francia. Mi dispiace solo non aver visto i campi pieni quando sono andata in Provenza, dato che era agosto e non c'erano più… una scusa per tornarci presto, mentre quest'anno accarezzo l'idea della Bretagna… 🙂

  • Giovanna Bianco

    9 maggio 2013 at 16:48

    Un sogno, ecco cosa mi sembrato il tuo post. Complimenti, per tutto!!!

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 18:00

      Giovanna, sognamo, senza limiti… 🙂

  • celeste

    9 maggio 2013 at 16:54

    Che bella atmosfera si respira dalle tue parole, perchè solo due donne sanno rendere speciale una mattina così. E le foto sanno di pulito e cose genuine, di profumi e colori tenui. Sei una poesia vivente, tu. E curiosi i biscottini alla lavanda!

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 18:03

      Se ami la lavanda e non ti fa strano l'idea di mangiarla, io te li consiglio vivamente… la quantità la decidi tu, la prima volta magari vai cauta così capisci come e quanto ti piace… quando mangi il biscotto ti sembra di avere davanti la pianta, riconosci proprio l'odore/sapore… 🙂
      Celeste, grazie mille per ogni bel commento che mi lasci…

  • matteo mignani

    9 maggio 2013 at 17:20

    Io aspetto i prossimi senza lavanda.

    Sai quei gusti complicati e insoliti tipo vaniglia, cioccolato… 😀

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 18:05

      Ehehehe, mylove, ma tu sei uomo, che vuoi capire… 😛 Se mi vuoi cuciniera, devi accettare anche le stravaganze, ehehe!

  • conunpocodizucchero Elena

    9 maggio 2013 at 18:11

    mi sono commossa Francesca, te lo giuro!

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 19:01

      Elena, quanto adoro le ragazze che sanno commuoversi o arrossire, piene di sensibilità… 🙂

  • Peanut

    9 maggio 2013 at 18:15

    Una persona umana non può fare foto così perfette, accidenti, non può! Vogliamo parlare del tuo servizio viola? Roba che tra un po' non ci rimango a vederlo 🙁 tutto bellissimo, son senza parole.
    I biscotti mi perplimono un po' però, non so, certo li dovrei assaggiare oer giudicare, ma mi danno un po' l'idea di saponetta!:D
    ..che poi l'altro ieri ho mangiato i fiori d'acacia fritti, quindi dovrei solo starmene zitta!
    ps. posso chiederti una cosa? ma è la tua casa, quella? così luminosa? perchè in casa mia non si vede un' acca e posso scattare solo fuori:(
    un abbraccio

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 19:00

      Avevo avvertito tutti nel "Chi sono": il viola (specialmente chiaro, sul lilla) è uno dei miei colori preferiti! 😀
      Mi piace comprare piatti, bicchieri e accessori per la tavola in negozi diversi e poi mischiare, unire, abbinare, alternare… è un bel gioco! 🙂
      Quanto alla lavanda, la frase sulla saponetta è la stessa che ha detto Matteo quando ha assaggiato un biscotto e l'ha lasciato a metà… ma è l'unico a cui non sono piaciuti e sinceramente io non ho avuto affatto questa impressione! Insomma, dipende dai gusti… puoi provare e poi capire se non li farai mai più! 🙂

  • Carmela

    9 maggio 2013 at 18:26

    Sei la delicatezza fatta persona. Foto angeliche, femminili, serene. Passare da qui e vedere le tue creazioni colpisce i sensi, Francesca. Grazie, davvero grazie per queste meraviglie. 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 19:38

      Carmela, grazie (ma tanto tanto) a te. Perchè sai vedere, cogliere, capire, apprezzare. Io vi mostro solo ciò che amo, tutto il resto lo fate voi, ognuno con i suoi occhi e il suo sentire… è questo l'aspetto che più amo dei blog, è un dare-avere, c'è reciprocità!

  • Zucchero e zenzero

    9 maggio 2013 at 18:36

    Che bella descrizione hai scritto, in grado di rilassarmi anche a distanza con il sol pensiero.
    Questi biscottini alla lavanda devono essere proprio buoni, mi piacerebbe trovare dei fiori non trattati ed edibili per farli!

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 19:43

      Proprio perchè corriamo sempre, appena posso mi ritaglio del tempo per me stessa… sento proprio l'esigenza di fermarmi, con pause dolci… 😀
      Se vai in erboristeria (meglio ancora in una che conosci, di cui ti fidi) come ho fatto io, troverai fiori commestibili adatti a più usi, in Francia usano la lavanda anche nel sale aromatizzato (che io ho e conservo gelosamente dopo il viaggio in Provenza, lo centellino!) e nei secondi!

  • Pincofifì

    9 maggio 2013 at 20:04

    La tua descrizione è una delicata poesia, bellissima. E non so perchè, ma l'ultimo "verso" mi risuona nella mente come alcuni di quelli di Rodari (autore che amo moltissimo) 🙂
    Magnifiche le foto e curiosa la ricetta, da provare!
    E' sempre bello passare da queste parti!
    Un bacio

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 20:29

      Non credo di meritare tanto… ma Rodari piace anche a me, se te l'ho ricordato non sai che gioia… 🙂 Le parole sono belle da plasmare e lanciare in aria, per me sono Vive!
      Grazie, qui sei sempre la benvenuta… 🙂

  • Luana Carzedda

    9 maggio 2013 at 20:06

    Questa volt ahai superato te stessa… le foto stupende!! 🙂
    E questi biscotti a dir poco meravigliosi!! li voglio provare assolutamente…!!! Sei fantastica come sempre!! 🙂
    Un Abbraccio 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 20:30

      Luana, se li provi aspetto notizie… sarebbe bello farli anche a forma di fiore… 🙂
      Grazie!

  • laroby

    9 maggio 2013 at 20:26

    Che bellissime parole, bellissime foto e bellissimi biscotti profumati di fiori!!! Questo post mi ha fatto bene al cuore , grazie !

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 22:19

      Ultimamente, sempre di più, mi viene voglia di unire i fiori al cibo… tutta colpa del tè al gelsomino che mi ha stregata! 😀
      Grazie a te, Roby!

  • Cherry Blossom

    9 maggio 2013 at 21:41

    belle le parole, stupendi i biscotti e una tavola apparecchiata proprio come piace a me! i dettagli fanno la differenza e i dettagli stanno nelle piccole cose 😀

    un bacione
    sabrina

    http://mycherrytreehouse.blogspot.it/

    1. lagattacolpiattochescotta

      9 maggio 2013 at 22:21

      Ciao Sabri! Dettagli che passione, concordo in pieno… 🙂

  • Marina

    10 maggio 2013 at 5:51

    Le foto sono incantevoli, la prima poi è la mia preferita 🙂
    I biscotti alla lavanda sono uno scoglio duro per me, per quanto ami il profumo del fiore non lo sopporto nei piatti… Facciamo che oggi mi godo solo le foto e l'atmosfera! Un abbraccio

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:12

      La prima è anche la mia preferita… 😉
      Lo so, la lavanda nei cibi non piace a tutti, ti dico solo che la mia dolce metà si è rifiutata di mangiare altri biscotti dopo averne assaggiato uno… Ma non sa che ho in programma di trovare anche l'acqua di rosa, ehehe!
      Capisco faccia strano mangiare i fiori, ma a me non dà fastidio, anzi… lo trovo pure poetico… 😀

    2. Chiara Benvenuti

      10 maggio 2013 at 15:32

      Hai proprio ragione… Anche xme e poetico mangiare fiori! Devi provare con l acqua di rose, e speciale! Peccato che la tua dolce meta' non abbia apprezzato.magari col tempo si abituira'! Noi li mangeremmo volentieri…e anche la mia bimba!!! Deve essere bellissimo stare in cucina con un'amica! Mai provato purtroppo. Ti auguro buon we, col cell commentarti e difficilissimo..forse ce l'ho fatta! Baci

    3. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 16:21

      Chiara, l'acqua di rosa la nomino da un pò, è giunto il momento di prenderla! Vado sempre in erboristeria, vero?
      Intanto ho nel frigo un buonissimo yogurt alla rosa (preso in un negozio biologico) che aspetta di essere usato in qualche modo particolare… 🙂

  • Chiara Setti

    10 maggio 2013 at 5:59

    Che belle foto..e che bell'aria che si respira in queste foto…
    Un post davvero piacevole! Buona giornata

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:14

      Grazie Chiara! Respiriamo, allora… soprattutto quando nel cielo, come oggi, mancano i colori… 🙂

  • Miss Becky

    10 maggio 2013 at 6:46

    Sono incantata da questo post. E' meraviglioso! Le foto sono splendide e i biscotti sono tra i miei preferiti. Ho fatto lunghi inverni a cucinarli per me, per i vicini e per le amiche.
    Adoro la lavanda che accompagna i piatti primaverili.
    Baciotti immensi

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:15

      Se vuoi darmi altre ricette con la lavanda mi farebbe piacere, mi fido del tuo gusto, cara amante di Parigi… 😉
      Bacio grande a te, grazie!

    2. Miss Becky

      18 maggio 2013 at 19:17

      Fanne uno sciroppo. Acqua e zucchero in parti uguali (200g + 200ml), lasci in infusione 2 cucchiaini di fiori di lavanda essicati, filtri e usi su: TUTTO 😀
      Tipo
      * http://missbeckyshabbycottage.blogspot.it/2013/02/torta-di-mele-giardini-del-mediterraneo.html
      * http://missbeckyshabbycottage.blogspot.it/2013/02/muffin-ai-mirtilli-neri-profumati-alla.html
      * http://missbeckyshabbycottage.blogspot.it/2013/02/tarte-normande-aux-pommes-e-inmancabile.html

      In questo momento sono in fissa per il soggiorno parigino nel quartiere indiano di 3 estati fa, quindi tutto speziato, ma presto tornerò con la lavanda (quella gastrica per gli abitanti del cottage 😀 )

    3. lagattacolpiattochescotta

      18 maggio 2013 at 19:59

      Corro subito a vedere tutte le ricette che mi hai linkato, sono così curiosa! Grazie per aver accolto il mio desiderio di lavanda! 🙂

  • cucinaincontroluce

    10 maggio 2013 at 6:55

    Questo post è un incanto, la poesia, le foto, la lavanda… l'atmosfera… vi regna una calma semplice, una serenità… e la frase di Conan Doyle, stupenda e da incorniciare! Posso solo ringraziarti per questa gioia che mi hai donato perchè è stato un respiro di calma in un periodo in cui la stanchezza mi sta sovrastando… ora mi godo il post, appena potrò mi godrò anche i biscotti…
    Una bacio, Tatiana

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:19

      Questo commento è un incanto, Tatiana!
      Stanchezza e frenesia sono all'ordine del giorno, eh sì, per questo appena posso, per ricaricarmi e svagarmi, mi butto sui dolci, i colori e le foto… è come ossigeno… te lo consiglio appena hai una mattinata libera, vedrai come ti senti subito meglio… 🙂

  • Enrica – Vado…in CUCINA

    10 maggio 2013 at 7:46

    un incontro magico il vostro, avete trascorso una giornata all'insegna dell'energia femminile.
    Se vuoi passare da me c'è un dolce premio che ti aspetta

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:20

      Giornate così ci vorrebbero più spesso, dopo averla provata voglio già rifarla… 🙂
      Grazie Enrica, un bacio!

  • Laura Ascari

    10 maggio 2013 at 10:32

    Una foto più bella dell'altra e parole piene di dolcezza. Fare i biscotti con te dev'essere come condividere un segreto di felicità :*

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:22

      Laura, quando vieni? 😀

  • Marina Nicoli

    10 maggio 2013 at 10:41

    Che meraviglia! In questa giornata di pioggia (ma dove sono finiti la primavera, il caldo, i vestiti leggeri?) questo post è un toccasana. Bellissime tutte le foto. La tavola così apparecchiata è favolosa e mi fa venire voglia di avere una cucina grande, immensa.
    Proverò sicuramente questi biscotti, così potrò finalmente dare un senso a quel chilo di fiori di lavanda comprati in Provenza 😀
    Un abbraccio dalla grigia milano,
    marina
    🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:24

      Marina, visto il barattolo?! Adesso devo usare anche le bellissime tazze rosa! 😉
      A Roma il clima è altalenante e puntualmente si guasta nel weekend, ma quando esce il sole è estate… che dici, torni presto e proviamo finalmente quei famosi cupcakes, parlando di Bretagna e Kitchen Aid? 🙂
      Sono curiosa di sapere se Armando gradisce la lavanda nei cibi o come Teo è assolutamente contrario, ehehe…

  • orecchini.di.perle

    10 maggio 2013 at 11:43

    Che dire? Difficile. Perché sono senza parole. I tuoi post (e le tue fotografie) sono sempre così pieni di poesia, dolcezza, classe…Cose da pelle d'oca insomma. Brava, brava, brava! Un abbraccio, buona fine di settimana.

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:26

      Sei un tesoro, davvero… vorrei regalarti infiniti sacchetti di lavanda… 🙂
      Buon fine settimana a te e un abbraccio per ogni parola che mi lasci!

  • laura

    10 maggio 2013 at 11:55

    Ma che bello questo post!!!!Non sai come mi piacerebbe dividere la mia cucina con qualcuno e allargare il giro di amiche attorno un tavolo in cui si impastano uova e chiacchiere!Un bacio!

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:30

      Laura, sono prontaaaa! 😛
      E' bello, è vero. Di solito cuciniamo in solitaria per gli altri, ma preparare insieme è una cosa diversa, sono due piaceri a sè, da non farsi mancare… è divertente anche osservare quando la cucina è un caos e c'è tutto per aria… 🙂

  • Scamorza Bianca

    10 maggio 2013 at 11:58

    Sono estasiata!!! Che bel post! Meravigliose le foto e davvero intriganti i biscotti. Complimenti

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:33

      Grazie mille! Sono contenta che vi piaccia tutto, ogni vostro commento è un sorriso!

  • duecitti

    10 maggio 2013 at 12:30

    Ma che cosa fantastica! Complimeti! Bellissimo post e deliziosi i biscotti! 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 12:34

      Ciao, piacere! Corro a vedere meglio il tuo blog, al primo sguardo mi ha colpito… 😉

  • Patapata

    10 maggio 2013 at 13:44

    cavoli, ma è difficilissimo usare la lavanda! io l'ho fatto un paio di volte ma mi sembrava di mangiare una saponetta :s alla fine ho deciso di fare uno sciroppo, ne usavo una goccia nello yogurt o nei dolci quando serviva.. forse perchè è meglio usarla fresca e non lasciarla seccare?
    p.s. scusa se mi esalto per queste cose ma…. ho le tazze identiche alle tue!!

  • lagattacolpiattochescotta

    10 maggio 2013 at 14:03

    Sciroppo di lavanda? Che idea mi hai dato! 😀
    Dai, davvero hai quelle tazze? Bello usarle in coppia, io prendo sempre quella con la parola "serenità"! 🙂

  • Luci Brusetti

    10 maggio 2013 at 14:36

    Quanta dolcezza in un solo post 🙂
    E il profumo della lavanda sembra arrivare fin qui!
    Complimenti anche per le foto, rendono davvero merito a quanto scritto! 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 15:57

      A proposito di profumo, i semi di lavanda li tengo in una bustina di carta in cucina e ogni volta si sente il profumo fino al salotto (che è comunicante) e sono del tutto avvolta! 🙂
      Grazie Luci!
      (mi piace il nome del tuo blog)

  • Paola

    10 maggio 2013 at 15:18

    Bellissimo questo post e bellissimo avere un'amica con cui condividere una passione 🙂 Queste foto parlano da sole e sono una più bella, dolce e sincera dell'altra. Quasi oscurano la bontà dei biscotti 🙂

    A presto

    e buon weekend

    Ps. L'erba pepe mi ha incuriosita. Metterò Napoli a ferro e fuoco pur di trovarla 😀 Un bacio e grazie ancora 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 16:00

      Eh sì, la cucina unisce! Adesso voglio coinvolgere anche amiche che magari cucinano meno ma hanno belle mani e si divertono con queste cose… 🙂
      Buona ricerca della pianta, poi fammi sapere!
      (io ho delle foto già pronte, abbinate ad una ricetta, magari prima o poi vedrai il post…)

  • Not Only Sugar

    10 maggio 2013 at 17:50

    Come sempre i tuoi post sono fantastici.. adoro il tuo modo di fotografare.. e poi questo post così soffice che un pò fa sognare..

    Not Only Sugar

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 18:41

      La sensazione di "soffice" la cerco nei cibi, nei vestiti e anche nelle persone… 🙂
      Grazie mille, un bacio!

  • lemilleeunatorta

    10 maggio 2013 at 21:12

    Che armonia! Con la mia lavanda avevo preparato una ganache, una torta e un gelato. Perchè ai biscotti non avevo pensato?? Devo farli assolutamente! Brava, anzi brave!

    1. lagattacolpiattochescotta

      10 maggio 2013 at 22:30

      Il gelato alla lavanda chissà com'è buono! Sono aperta a ogni sperimentazione! 🙂

  • Valentina

    11 maggio 2013 at 5:35

    mais c'est super!! è bello potere condividere le proprie passioni con un'amica, bello potersi dedicare del tempo e altrettanto piacevole leggere in questo post le molte affinità con il mio modo di vivere e sentire la cucina (specialmente quella francese e provenzale).
    un abbraccio e buon we,
    Valentina

    1. lagattacolpiattochescotta

      11 maggio 2013 at 8:52

      Vale, oui, vive la France! Spero di tornarci presto e respirare altra atmosfera che possa ispirarmi! 🙂
      Grazie, buon weekend!

  • Azzurra

    11 maggio 2013 at 13:22

    che meravigliose foto e che bellissima giornata, penso siano le migliori quelle passate in cucina con le amiche a condividere scherzare e impastare!!!
    sei meravigliosa!!!
    un abbraccio
    Azzurra

    1. lagattacolpiattochescotta

      11 maggio 2013 at 19:52

      Spero di coinvolgere presto altre amiche… 🙂
      Azzurra, grazie di cuore!

  • Fragolina

    12 maggio 2013 at 17:43

    Ciao! i biscotti non ho mai provato a farli ho sempre paura che mi vengano male, però se non provo non lo saprò mai 😀 magari posso provare con questi però senza lavanda perchè mi da allergia 🙁 che bello il vassoio jardin de ville! ho una cosa simile, tra vasetti e un vassoietto piccolo e lungo li uso per metterci i trucchi:)

    1. lagattacolpiattochescotta

      12 maggio 2013 at 21:36

      Prendi coraggio, così almeno inizi, superi la paura e ti alleni… Magari poi scopri di saperli fare benissimo… 🙂

  • Cristina Perrone

    12 maggio 2013 at 19:50

    Complimenti per il blog….
    Mi sono aggiunta come tua nuova follower se ti va passa da me http://bluaragosta.blogspot.it/
    Troverai un premio per te!!!

    1. lagattacolpiattochescotta

      12 maggio 2013 at 21:37

      Ciao Cristina, grazie!

  • Emanuela – Pane, burro e alici

    13 maggio 2013 at 8:35

    Che atmosfera rilassante le tue foto!
    Che bella sei! Tutto perfetto, complimenti!

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 11:56

      Emanuela, quanto sei gentile? 🙂
      Grazie, davvero!

  • Vale@Lattealcioccolato

    13 maggio 2013 at 8:39

    Le piccole cose rendono tutto grande 🙂
    Un abbraccio forte! :*
    Come al solito le tue foto fanno venir voglia di entrarci dentro e sedersi a tavola 🙂

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 11:57

      Sìììì, sediamoci, mangiamo e chiacchieriamo! 🙂
      Un abbraccio a te, Vale!

  • Il profumo dei colori

    13 maggio 2013 at 10:55

    un post di dolcissime parole, belle ricette e belle foto.
    a presto nahomi

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 11:58

      La dolcezza ci salverà, lo penso da sempre… 🙂

  • Ely Valsecchi

    13 maggio 2013 at 11:57

    Che post dolce, ricco di affetto di amicizia e di tanto di più, complici anche questi biscottini profumati! Baci

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 11:58

      Grazie, Ely! Ho ancora tanta lavanda da parte, replicherò presto! Magari anche con un goccio di miele… 🙂

  • Giulia Possanzini

    13 maggio 2013 at 11:58

    ciao francesca! ma che belli!! mi piacciono molto, me li segno e complimenti per le foto!!! un bacio

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 11:59

      Ciao Giulia, poi fammi sapere se ti piacciono! Tra l'altro la lavanda la puoi anche mettere in infusione, così sei completamente avvolta dal suo sapore… 🙂

  • piccola mela

    13 maggio 2013 at 16:35

    La luce che arriva da lì è incredibile: la tua casa mi trasmette ogni volta gioia e serenità.
    Poi i biscotti alla lavanda li adoro!Li ho provati la scorsa estate e me ne sono innamorata…che voglia di rifarli mi hai messo!

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 17:29

      Sono felice che sia una fan della lavanda! E anche che ti piaccia la mia casa… ho subito sentito un'istintiva simpatia per te, dalla prima volta che ho visto (e letto) il tuo blog!
      🙂

  • Italians Do Eat Better

    13 maggio 2013 at 20:27

    I biscotti con le sole mandorle sono già deliziosi, ma con quel tocco di lavanda diventano assolutamente irresistibili!

    1. lagattacolpiattochescotta

      13 maggio 2013 at 22:13

      Eh sì, mandorle e lavanda sono un'unione felice… 🙂

  • Giusy Pellino

    14 maggio 2013 at 10:34

    Che meraviglia… non riesco a pensare e dire altro! Ogni foto è un tuffo al cuore (e allo stomaco) e non fanno altro che aumentare la voglia di correre da te al piu presto, dinuovo! Prometto solennemente anche io che faremo tanti dolci insieme per la nostra gioia e quella di Teo! :))) Aaahh, maledetta lontananza! Abbraccio virtuale anche alla dolce Cecilia!

    1. lagattacolpiattochescotta

      16 maggio 2013 at 14:43

      Sìììì, che bello solo pensarlo… 🙂

  • Ely

    16 maggio 2013 at 12:42

    Il tuo blogghettino è proprio carino e pieno di cose che sembrano buonissime! Ti seguo con molto piacere 😉

    1. lagattacolpiattochescotta

      16 maggio 2013 at 14:45

      Ciao Ely, sono contenta! Intesa felina… 🙂

  • LaFataGolosa

    7 giugno 2013 at 5:21

    ho vissuto in Francia, ci ho fatto 2 figli, l'altro in Italia, ho portato con me la Francia quando sono tornata…
    in giardino ho ortensie bretoni e lavanda provenzale…
    e NON l'ho mai usata in cucina (la lavanda!)
    solo per fare i sacchetti "scaldini"

    i tuoi biscotti sono troppo invitanti.
    proverè anche io.
    sei davvero in gamba!

    1. lagattacolpiattochescotta

      7 giugno 2013 at 8:13

      Uh che bello… posso venire a trovarti nel tuo giardino? 🙂 Porto tanti sacchetti di lavanda commestibile, vedrai che buona anche da mangiare, nei dolci ma anche nel pollo!

      Grazie, benvenuta qui! 🙂

  • Miriam

    4 ottobre 2013 at 9:01

    Francesca, questo blog mi rasserena…
    Un abbraccio

    1. lagattacolpiattochescotta

      4 ottobre 2013 at 13:26

      Miriam, è un piacere sentirtelo dire… 🙂

  • Flaminia

    30 agosto 2016 at 17:43

    complimentissimi per il blog..questa ricetta poi, un’idea così originale!

    Ho notato pure io le tazze! 🙂 Posso chiederti dove le hai trovate? Ho provato a cercare online, ma con scarsi risultati!

    grazie mille!

    1. Francesca P.

      9 settembre 2016 at 22:45

      Ciao Flaminia! Quelle tazze le ho prese in un mercatino, le ho pagate solo 2 euro l’una, pensa! Non saprei dirti, quindi, dove trovarle…
      Grazie, sono contenta che ti piaccia il blog! Spero di rileggerti… 🙂

  • COCCO(LANDO) AMICIZIE | La gatta col piatto che scotta

    13 gennaio 2018 at 20:52

    […] avevo già mostrato le sue mani che impastavano biscotti con lavanda e mandorle, oggi vi presento il suo pancione one-one, […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post Next Post