Tag Archives: fotografia

PARTI (NUOVE) DI ME

Spesso vi ho mostrato la mia casa. Mi piace farlo, perchè è come raccontarmi attraverso un altro linguaggio, con parole che hanno la forma di colori, stanze, tessuti, pareti. Come se ogni oggetto fosse una virgola, per (col)legare frasi in fila sulle mensole. Come se ogni angolo fosse un puntino e se unisco i puntini, traccio un disegno che equivale ad un discorso. (altro…)


UNA QUESTIONE “DE CÒRE”

È una questione di origini, di attaccamento, di sangue che scorre nelle vene. Di cuore. Semplicemente, una questione d’amore. Quell’amore che ti ritrovi forte, che sta lì e che non passa. (altro…)


NOSTOS, IL MIO RITORNO IN GRECIA

Ci sono mete che si tengono nel cassetto e sai che sono lì, stese sulla carta a fiori profumata, al fresco, vicino alle tovaglie di lino e ai tovaglioli “buoni”, che si usano per cene e ricorrenze speciali. E quando arriva il giorno, si apre il cassetto, si fa entrare l’aria, un colpo di vento solleva la stoffa e anche le mete vedono la luce, pronte a balzare fuori perchè è il loro momento.  (altro…)


GENOVA NERVI, IL SUO BLU E IL MIO PESTO

Voglia di blu, che esplode puntuale in questo periodo, facendosi largo con ampie bracciate. Voglia di blu, della sua profondità, della sua intensità, delle sue note. Voglia di un colore deciso, che non tentenna, che si esprime libero e brilla al sole. Un colore coraggioso, che si mostra per quello che è e riempie gli occhi, con schiettezza.  (altro…)


VENEZIA E I NOSTRI “CIAO, A PRESTO”

Io conosco lei, lei conosce me. Ci siamo scoperte anno dopo anno, viaggio dopo viaggio, aggiungendo sempre nuove puntate al nostro rapporto. Avevamo un appuntamento fisso, un ciao, a presto detto con il sorriso da chi sa che è vero e non solo una frase di circostanza.  (altro…)


UNA STORIA IN FIORE

Il tentativo gentile di crescere, il desiderio garbato di esistere dei fiori, la mia quasi estasi a esistere fra loro. (Allen Ginsberg)

È un post molto profumato, questo. Racconta di una storia in fieri e di una storia in fiore. Di lettere che giocano, si (s)cambiano posto, vogliono assaggiare com’è. (altro…)


GLI INCANTI DI NOVEMBRE

img_5764

Abbiate cura di incontrare chi non sta nel mezzo. Cercate gli esseri estremi, i deliri, gli incanti. (Franco Arminio)

Chi non sta nel mezzo. Chi (ti) sceglie. Chi sa essere forte e delicato insieme. Chi salta, anche nel vuoto. Chi vola, con o senza ali.  (altro…)


LA “MIA” ISOLA D’ELBA

ditticoelbablog

Nei vecchi album fotografici di famiglia, quelli con gli scatti un po’ ingialliti dal tempo e i bordi viola, che quasi sembrano scappare dalla pagina perchè l’adesivo non tiene più bene, c’è spesso un mare blu che fa da sfondo a paesaggi e sorrisi.  (altro…)


SAPORE DI SALE, DI MARE… E PANZANELLA

ditticoviareggio

“La cura per ogni cosa è l’acqua salata: sudore, lacrime o il mare” (Karen Blixen)

Lui, il mare, lo sa. Sa che è capace di curare, anche senza fare niente. Ti guarda in modo diretto, riempie ogni spazio visivo, avvolge senza stringere. Sa comunicare, sia quando tace placido, sia quando urla agitato. Sa trovare le parole, a modo suo. (altro…)


UNA CREMA IN COCOTTE PROFUMATA (A KM 0)

IMG_5028

“… si chinò su quanto era rimasto della sua vita e riiniziò a prendersene cura, con l’incrollabile tenacia di un giardiniere al lavoro, il mattino dopo il temporale”

(Alessandro Baricco, Seta) 

Deve essere per questo se un giorno di qualche settimana fa, con l’arrivo dei pollini e delle rondini, ho dato uno sguardo al balcone spoglio e spento, decidendo di dargli colore, un nuovo vestito e una seconda possibilità. (altro…)