• QUEL “TOC TAC” INCONFONDIBILE

    14 maggio 2017Francesca P.

    C’era un tavolo, tondo. Una luce soffusa. Una ciotola di plastica, gialla, un po’ rigata. C’era un sacchetto, di carta stropicciata. C’erano mani pazienti, che non avevano fretta. C’erano pomeriggi silenziosi o sere lente. C’erano gesti, precisi, sicuri. Come un rito, qualcosa che si sa e si torna a fare, in modo ripetuto ma non…

    Continue Reading
  • TU FATTI BELLA PER TE

    30 aprile 2017Francesca P.

    La storia in fieri e in fiore che vi avevo iniziato a raccontare la scorsa settimana, dopo aver respirato tanto sole, saluta il giorno e si tinge di notte, vestendosi di mistero e di fascino. Quando il buio arriva, ecco una finestra che si accende, come una stella che si può guardare da vicino. Lo…

    Continue Reading
  • UNA STORIA IN FIORE

    23 aprile 2017Francesca P.

    Il tentativo gentile di crescere, il desiderio garbato di esistere dei fiori, la mia quasi estasi a esistere fra loro. (Allen Ginsberg) È un post molto profumato, questo. Racconta di una storia in fieri e di una storia in fiore. Di lettere che giocano, si (s)cambiano posto, vogliono assaggiare com’è.

    Continue Reading
  • I MIEI PENNELLI PARTICOLARI

    9 aprile 2017Francesca P.

    La scatola degli acquerelli era nel cassetto di destra della scrivania, un po’ in fondo, nascosta e protetta, come si fa con le cose a cui si tiene di più. Non era un gioco come un altro, quello.

    Continue Reading
  • UN ACROBATA CHE BEVE SUCCO DI FRAGOLE

    29 maggio 2016Francesca P.

    Dovremmo resistere, dovremmo insistere restarcene ancora su, se fosse possibile, toccando le nuvole o vivere altissimi come due acrobati sospesi… (“Acrobati”, Daniele Silvestri)

    Continue Reading
  • UNA CREMA IN COCOTTE PROFUMATA (A KM 0)

    8 maggio 2016Francesca P.

    “… si chinò su quanto era rimasto della sua vita e riiniziò a prendersene cura, con l’incrollabile tenacia di un giardiniere al lavoro, il mattino dopo il temporale” (Alessandro Baricco, Seta)  Deve essere per questo se un giorno di qualche settimana fa, con l’arrivo dei pollini e delle rondini, ho dato uno sguardo al balcone…

    Continue Reading
  • PICCOLE COSE (COME PISELLI)

    24 aprile 2016Francesca P.

      Il sorriso regalato a quel passante, un paragrafo di una pagina qualunque La storia è un equilibrio tra le fonti, il disegno che compare unendo i punti, un patto firmato, un bacio non dato Il futuro che cambia è una somma di piccole cose… (Niccolò Fabi) 

    Continue Reading
  • LA PRIMAVERA IN UN CIOCCOLATINO

    20 marzo 2016Francesca P.

    È stato uno di quei giorni di marzo quando il sole splende caldo e il vento soffia freddo: quando è estate nella luce e inverno nell’ombra. (Charles Dickens) 

    Continue Reading
  • È TUTTO UN ATTIMO

    10 maggio 2015Francesca P.

    ATTIMO [àt-ti-mo] s.m. – Spazio brevissimo di tempo; momento fugace – Cogliere l’attimo fuggente, saper godere i fugaci momenti di piacere della vita (dal Dizionario della Lingua Italiana di Hoepli)  

    Continue Reading