• TRA DUE STAGIONI DA ANNUSARE

    25 febbraio 2018Francesca P.

    “annusare v. tr. [alteraz. di annasare, prob. per incrocio con muso]. – 1. Odorare, fiutare qualcosa chiudendo la bocca e aspirando forte l’aria col naso; 2. fig. Indovinare, intuire, capire quasi all’odore” Annusare fa rima con sentire, anche se le desinenze dicono di no: ha ragione l’istinto, non la grammatica. 

    Continue Reading
  • DEDICATO ALLE DONNE-ZUPPA

    19 febbraio 2017Francesca P.

    Accoglienti, generose, confortanti: le donne-zuppa sono così, trasmettono calore, riempiono, coccolano. Non sono scontate e giocano con gli ingredienti, cercano sempre nuove idee, amano la creatività, assaggiano e sperimentano. 

    Continue Reading
  • (AC)COGLIENDO IL TEMPO DELLE FRAGOLE

    17 maggio 2015Francesca P.

    A chi parla con gli occhi. A chi scrive con la pancia. A chi ama con le mani. A chi sa riconoscere, anche al buio.

    Continue Reading
  • LA FINESTRA DI FRONTE

    15 febbraio 2015Francesca P.

        – Ma che sta facendo? – Apparecchia per pranzo alle 11 di mattina, forse l’orologio le va troppo avanti… – A guardare bene armeggia con assi di legno o vassoi, li prende, li cambia, li sposta, li gira… fa cose strane… – Strane davvero, al posto della forchetta tiene in mano una macchina…

    Continue Reading
  • I GESTI INVISIBILI COME BOTTONI SMARRITI

    23 novembre 2014Francesca P.

      Alcune cose si fanno amare lentamente, come un germoglio coperto di neve che solo dopo un po’ riesce a spuntare e a conoscere il mondo che ha intorno. Prima le vediamo in un modo e poi improvvisamente la nostra percezione cambia. Ci concentriamo su dettagli che erano rimasti in disparte, dietro la curva, lontano…

    Continue Reading
  • UNA STORIA A LIETO FINE

    16 novembre 2014Francesca P.

    Tra i piatti forti del mio bistrot dei sogni, scritti nel menù di carta sottile con font rotonda, oltre alle vellutate della casa e al poker di dolci, c’è la cocotte di storie gratinate con briciole di parole come crumble ed emozioni filanti, molto più della fontina. Chi vuole, può chiedere in aggiunta una spolverata…

    Continue Reading
  • PENSAVO FOSSE UN FIORE, INVECE…

    2 giugno 2013Francesca P.

    Non voglio promesse, voglio abbracci. Voglio che mi stringa forte nelle notti di temporale, che sappia a memoria la strada di casa, che apprezzi i miei puntini di sospensione, che mi rapisca per portarmi in un campo di papaveri, che mi metta il braccio intorno alle spalle per proteggermi dal vento. Ho corso dietro a…

    Continue Reading