• QUEL “TOC TAC” INCONFONDIBILE

    14 maggio 2017Francesca P.

    C’era un tavolo, tondo. Una luce soffusa. Una ciotola di plastica, gialla, un po’ rigata. C’era un sacchetto, di carta stropicciata. C’erano mani pazienti, che non avevano fretta. C’erano pomeriggi silenziosi o sere lente. C’erano gesti, precisi, sicuri. Come un rito, qualcosa che si sa e si torna a fare, in modo ripetuto ma non…

    Continue Reading
  • PICCOLE COSE (COME PISELLI)

    24 aprile 2016Francesca P.

      Il sorriso regalato a quel passante, un paragrafo di una pagina qualunque La storia è un equilibrio tra le fonti, il disegno che compare unendo i punti, un patto firmato, un bacio non dato Il futuro che cambia è una somma di piccole cose… (Niccolò Fabi) 

    Continue Reading
  • QUEL VERDE DIVERSO

    23 marzo 2014Francesca P.

    Se penso a quello che può rendermi felice, non scomodo cose impossibili o aspettative esagerate. Ho capito che bisogna mirare in alto restando almeno con un piede per terra. Attingere da ciò che si ha, guardarsi le mani, partire da lì. La serenità interiore indossa i jeans, non abiti eleganti. Non sale su aerei che…

    Continue Reading